La mia cartapesta
Cavolo, sono 20 anni che uso la cartapesta e non ho mai speso 2 parole a riguardo! Ricordo quando studiavo il mio impasto e le prime ricette disastrose: teste fragili, poi teste pesanti come ancore navali, teste troppo grigie, teste che si crepavano…ma io come sempre testarda e curiosa, come una stramba alchimista incartacollata ho portato avanti la mia piccola grande opera.
E qui scusate il mio solito buonismo ma io son cosi: ogni opera che facciamo é grande, é un’alchimia, sempre, perche evolviamo noi stessi con essa. Ho conosciuto tanti creativi e assistito a tante evoluzioni personali e mi scuso con chi non ho dato a vedere la mia stima, perché é bello vedere persone che si mettono in gioco, che cambiano, che si migliorano, che cercano di raccontare i loro sogni con le mani. Sto cercando di evolvermi anche su questo e appena posso lo dico, fregandomene se paio assurda o lecchina o faccia da gluteo, la verita é che sono introversa e come molti sento la distanza con gli altri, mi devo forzare per non sentirmi ridicola nell’avvicinarmi. Ma è bello provare a superarsi.
Insomma grazie cartapesta! Grazie alberi che me la concedete, sto cercando di riciclare giornali a più non posso e carte da macero, ma certo non vi dimostro il mio amore impastando le vostre ” ceneri”, spero almeno di plasmarvi in bei sogni…
#cartapesta #papercraft #paperartist

Scopri le ultime creazioni di Cagliostrino:

Comments